Piscina a skimmer o a sfioro: ecco le principali caratteristiche e differenze

Una bella piscina a skimmer o una a sfioro? Una bella domanda che balza fuori quando ragioniamo su quale sia il modello perfetto per qualsiasi necessità. Ma come scegliere? Scopriamo insieme le principali caratteristiche e le differenze di queste due splendide tipologie di piscine interrate.

Per scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze, è fondamentale analizzare dettagliatamente le caratteristiche che contraddistinguono le due opzioni, partendo dalle differenze esistenti tra una piscina skimmer e una piscina a sfioro.

Le piscine interrate, infatti, possono essere distinte in due specifiche categorie, in base al tipo di sistema di circolazione dell’acqua. Avremo dunque:

  • piscina a skimmer
  • piscina a sfioro (o a bordo sfiorante)

Vediamo allora nel dettaglio le differenze tra i due modelli.

Piscine a skimmer: ecco tutte le caratteristiche

La piscina skimmer deve il suo nome agli skimmer, ovvero le apposite bocche di aspirazione posizionate sulla parte superiore della piscina. Attraverso queste, l’acqua raggiunge l’impianto di filtrazione per essere liberata dalle sue impurità. Generalmente, le bocchette di emissione si trovano nelle pareti della piscina, ad una profondità che si aggira intorno ai 60cm dal pelo dell’acqua.

Il sistema a skimmer, a differenza di quello delle piscine a sfioro, non prevede una vasca di compenso, perché si tratta di un circuito chiuso idraulico che preleva l’acqua da filtrare e la invia direttamente all’impianto di filtrazione. Questo modello di piscina risulta essere tra i più diffusi in ambito privato, in quanto offre un ottimo rapporto prezzo/qualità sia per la costruzione (-25/30% vs il sistema a sfioro) sia per la manutenzione.

Piscina a skimmer
Ecco un ottimo esempio di piscina a skimmer

Piscine a sfioro: ecco tutte le caratteristiche peculiari e le differenze con le piscine a skimmer

La piscina a sfioro, invece, si distingue per il canale sfioratore che ne circonda il perimetro interamente o parzialmente. Il condotto indirizza l’acqua verso la cosiddetta vasca di compenso, posizionata tra la piscina stessa e l’impianto di filtrazione.

La peculiarità delle piscine a sfioro è che garantiscono un’uniformità ottimale nel sistema di distribuzione e di trattamento dell’acqua filtrata. Attraverso il meccanismo di sfioro, infatti, le impurità che si accumulano a pelo d’acqua vengono fatte defluire in maniera uniforme, da tutto il perimetro, verso la vasca di compenso.

Le bocchette di immissione a pavimento, poi, rimettono in circolo l’acqua filtrata, impedendo così la formazione di zone d’ombra che faciliterebbero il proliferare di alghe. Infine, questo sistema prevede una completa immersione della parete interna della piscina, con uno splendido impatto visivo e un design di alta classe.

Piscina a sfioro
Ecco un ottimo esempio di piscina a sfioro

Filtro piscina: cos’è, come funziona e a cosa serve

Come abbiamo appena notato, se è vero che esistono importanti differenze tra una piscina skimmer e una a sfioro, è anche vero che esse sono accomunate da una caratteristica imprescindibile: l’impianto di filtrazione piscina. Le piscine a sfioro, infatti, hanno una ripresa dell’acqua differente, ma non il filtraggio.

Il filtro piscina è l’elemento centrale dell’intero impianto, nonché il principale responsabile della pulizia dell’acqua della piscina interrata. Esistono diverse tipologie di filtro, in base alla materia filtrante presente in essi, che può essere:

Filtro piscina

Il modello più diffuso, soprattutto per quanto riguarda l’uso residenziale, è il filtro piscina a sabbia monostrato, detto anche a masse omogenee. Esso è costituito da uno strato filtrante di sabbia omogenea e può arrivare a filtrare impurità che possono addirittura rientrare nell’ordine di decine di micron.

Il filtro a sabbia funziona per gravità: l’acqua lo attraversa dall’alto verso il basso e, passando attraverso la sabbia, viene reimmessa in circolo, attraverso una serie di candelette poste sul fondo. Il filtro deve essere rigenerato mediante un periodico contro-lavaggio, facendo scorrere l’acqua in senso inverso a quello di filtraggio.

E tu hai già scelto quale sia il modello di piscina ideale per le tue esigenze? Opterai per un impianto a skimmer o uno a sfioro?

Se hai ancora dubbi in merito, contattaci subito! Scopri tutti i nostri modelli e richiedi il tuo preventivo gratuito.

Lascia un commento