Temperatura ideale: i vantaggi di una piscina riscaldata

Desideri solamente farti una bella nuotata nella tua splendida piscina interrata. Ma quando inizi ad immergerti nella vasca, noti spiacevolmente che l’acqua è troppo fredda. Quante volte ti è successo?  Spesso l’acqua fredda, causa dei soliti e fastidiosi tremori e brividi, è uno dei fattori che impedisce di goderci al meglio la nostra piscina. Ma come risolvere tutto questo? Semplice, basta dotarsi di un riscaldatore dell’acqua, capace di assicurarti la temperatura ideale della piscina.

Gli elementi che ostacolano il riscaldamento naturale della nostra piscina sono davvero tanti. E anche se si tratta di una vasca interna, l’assenza della luce solare diretta potrebbe, in ogni caso, può rendere più o meno fredda l’acqua.

Temperatura ideale acqua piscina

Acqua della piscina: qual è la sua temperatura ideale?

Una temperatura troppo bassa dell’acqua non può e non deve rovinare la nostra esperienza di relax e di confort in piscina. Per prevenire tutte queste spiacevoli sorprese, allora, è necessario conoscere quale dovrebbe essere la temperatura perfetta per l’acqua della nostra vasca.

In condizioni ottimali, essa dovrebbe aggirarsi in un range tra i 24 e i 28 gradi. Per questo, un buon riscaldatore dell’acqua, capace di monitorare e regolare la temperatura, potrà sicuramente facilitare il raggiungimento di questo obiettivo.

Temperatura ideale della tua piscina

Ovviamente, va considerata anche la posizione della vasca stessa. Se si tratta di una piscina esterna, ad esempio, con le temperature elevate tipiche della stagione estiva, si potrebbe impostare la temperatura tra i 22° e i 24°. Al contrario, invece, in uno spazio più freddo e ombroso, essa potrà arrivare fino a 28°.

Attenzione! Se si dovesse optare per un impianto di riscaldamento piscine, sarebbe meglio tenere sotto controllo i parametri relativi al pH e al cloro della nostra acqua. Questo per evitare la spiacevole comparsa di eventuali funghi, batteri, o comunque altri microrganismi nocivi.

Quali sono i vantaggi di avere un’acqua perfetta?

Quando parliamo di temperatura ideale, non pensiamo solamente alle comodità e al relax, ma consideriamo anche la nostra salute e la nostra sicurezza.  I vantaggi di un’acqua perfetta sono allora molteplici e grazie l’utilizzo di un prezioso impianto di riscaldamento avremmo la possibilità di:

  • Goderci per più tempo la stagione balenare, se si tratta di una piscina esterna;
  • Sfruttare la nostra piscina durante tutti i mesi dell’anno, se si tratta invece di una vasca interna;
  • Immergerci e tuffaci nella splendida acqua cristallina senza preoccupazioni o timori, nuotando durante qualsiasi orario della giornata;

Insomma, installando un utilissimo accessorio come il riscaldatore dell’acqua, la nostra piscina, che sia interrata o fuori terra, acquisterà tutt’altro fascino. Un investimento che potrà rivelarsi ben presto stupefacente e prezioso.

Temperatura ideale piscina interrata

Riscaldatori acqua per piscine: ecco le due soluzioni più gettonate in commercio

Dopo aver visto quale sia la temperatura perfetta per la nostra piscina e i suoi rispettivi punti di forza, analizziamo ora i due modelli di riscaldatori dell’acqua di maggior successo. Parliamo di:

  • Pompe di calore
  • Scambiatori di calore

Le prime sono in grado di utilizzare il calore dell’aria, trasmettendo all’acqua fino all’80% dell’energia termica proveniente dall’esterno. Le pompe di calore per piscine riescono ad aspirare l’aria esterna grazie ad un normale ventilatore, facendola successivamente passare in un evaporatore. Questo, grazie al liquido refrigerante al suo interno, assorbe il calore dell’aria e lo trasferisce all’acqua attraverso uno scambiatore. L’aria raffreddata, invece, viene rilasciata nell’ambiente esterno.

Gli scambiatori di calore utilizzano, al contrario, l’impianto di riscaldamento già presente nell’abitazione, quali pompe di calore, pannelli solari e caldaie di vari tipi. In questo senso, il sistema ha la capacità di scaldare l’acqua della nostra piscina in tempi davvero rapidi, utilizzando la stessa acqua della nostra casa.

Raggiungere la temperatura ideale della tua piscina

In particolare, gli scambiatori di calore per piscina hanno 2 circuiti di circolazione dell’acqua:

  • uno primario, che proviene dal riscaldamento centralizzato dell’abitazione;
  • uno secondario, dove viene fatta circolare l’acqua della piscina

Il circuito primario, quindi, non fa altro che trasmettere le sue calorie direttamente al secondario, fino a portare l’acqua della nostra piscina alla temperatura ideale.

Ci sono poi altre soluzioni convenienti, che vanno dai riscaldatori elettrici ai pannelli solari. In ogni caso, vale sempre la stessa regola: scegliere la tipologia più adatta a noi e alle nostre esigenze.

Ora che hai ben chiari tutti i vantaggi di un riscaldatore per piscine, non vedrai l’ora di immergerti, tuffarti e rilassarti in un’acqua alla giusta temperatura. Se hai dubbi o hai bisogno di qualche consiglio utile, contattaci! Scopri tutti i nostri modelli e richiedi il tuo preventivo gratuito.

Lascia un commento